Incendi boschivi

Come difendersi dagli incendi boschivi, come prevenirli e garantire la sicurezza per cose e persone

Gli incendi boschivi rappresentano una minaccia costante per le risorse naturali e il patrimonio paesaggistico dell’Italia. Purtroppo, spesso sono le piccole proprietà forestali private, incolte o mal gestite, il punto di partenza del fuoco, causando danni enormi all’ecosistema, al suolo e all’economia.

In questo articolo, esploreremo come difendersi dagli incendi boschivi attraverso misure di prevenzione e un sistema di sorveglianza basato su sensori IoT wireless. Borevit offre un sistema innovativo di rilevamento ultrarapido degli incendi e di monitoraggio della salute di boschi e foreste. Grazie ad una tecnologia all’avanguardia, è in grado di rilevare e segnalare automaticamente gli incendi sin dalle prime fasi, permettendo un intervento tempestivo ed efficace.

La prevenzione è la chiave

La prevenzione è il primo passo fondamentale per proteggere la vostra proprietà dagli incendi boschivi. Ecco alcuni accorgimenti che possono aiutare a ridurre il rischio:

  1. Fascia Tagliafuoco

Dove il vostro bosco confina con zone di terreno incolto, tenete libera dalla vegetazione una fascia di larghezza almeno pari all’altezza degli alberi del bosco. Questo crea una barriera naturale nota come “fascia tagliafuoco” che può impedire la propagazione delle fiamme.

  1. Pulizia delle strade di accesso

Mantenete pulite le strade di accesso al bosco in modo che possano fungere da ulteriori fasce tagliafuoco. Questo è particolarmente efficace in caso di “incendi bassi” che coinvolgono il sottobosco. Questa operazione è particolarmente importante in quanto permette il facile accesso anche alle unità antincendio dei Vigili del Fuoco o alla Protezione Civile.

  1. Gestione delle ramaglie

Evitate di accumulare cumuli di ramaglie nelle zone ad elevato rischio di incendio. Le ramaglie dovrebbero essere triturate meccanicamente o esboscate per prevenire la creazione di potenziali combustibili.

  1. Rimozione dei rami secchi

Tagliate sistematicamente i rami secchi nella parte inferiore dei fusti degli alberi vicino alle strade ad accesso libero. Questo impedirà che le fiamme si alzino facilmente e raggiungano le chiome degli alberi.

  1. Attrezzatura antincendio individuale

Dotatevi di attrezzi da taglio come roncole, accette, motoseghe e decespugliatori per rimuovere la vegetazione e creare fasce tagliafuoco. Assicuratevi anche di avere attrezzi per smorzare le fiamme, come flabelli, badili e picconi, oltre a un nebulizzatore a spalla.

  1. Formazione e collaborazione

Partecipate a corsi e dimostrazioni su come prevenire e spegnere gli incendi. Se possibile, unitevi a gruppi di volontari locali dedicati alla prevenzione degli incendi boschivi.

  1. Conoscenza dei servizi antincendio locali

Informatevi su come è organizzato il servizio antincendio locale e tenete a portata di mano i numeri di telefono del Corpo forestale, dei Vigili del fuoco e del locale Gruppo volontario antincendi boschivi.

FASCIE TAGLIAFUOCO PREVENZIONE INCENDI BOSCHIVI
Fascia tagliafuoco

Periodi critici e comportamenti sicuri

L’Italia sperimenta periodi critici di incendio durante l’estate nel centro-meridionale e nelle isole, mentre al nord il rischio è maggiore durante il secco inverno. Al riguardo, rimandiamo al nostro articolo “Definizione della stagione degli incendi“.

Durante questi periodi, è fondamentale adottare comportamenti sicuri:

  • Evitate attività che producono fiamme o possono innescare incendi, come la combustione di stoppie dei cereali o il fuoco per pulire le strade.
  • Non accendete fuochi ricreativi o per eliminare immondizie nei boschi o nelle loro vicinanze.
  • Preparate barbecue in pietra almeno 50 metri lontano dal bosco e vietate l’accensione di fuochi al di fuori dei focolari appositamente predisposti.
  • Seguite le informazioni sui periodi di massima pericolosità per gli incendi diffuse attraverso radio, televisione, giornali locali e annunci pubblici.

Sorveglianza Iot per la sicurezza continua

Un elemento aggiuntivo per difendersi dagli incendi boschivi e per certi versi definitivo è l’implementazione di un sistema di sorveglianza basato su sensori IoT collegati in wireless. Questi sensori possono monitorare costantemente le condizioni ambientali e rilevare segnali di potenziali incendi. Quando viene rilevato un aumento delle temperature o della presenza di fumo, il sistema può inviare un allarme automatico alle autorità locali, aiutando a intervenire tempestivamente.

sistema silvanet piattaforma cloud per il segnale di allarme incendio
Sistema Antincendio boschivo Borevit - Clicca QUI

Cosa fare in caso di incendio

Se, purtroppo, scoppia un incendio nella vostra proprietà o nelle vicinanze, la prontezza di intervento è fondamentale. Ricordate che il fuoco richiede tre elementi per bruciare: combustibile, comburente (ossigeno) e calore. Potete intervenire da uno dei tre lati del cosiddetto “triangolo del fuoco” per fermarlo:

  • Riducete il combustibile creando fasce tagliafuoco.
  • Soffocate la fiamma coprendola con terra o utilizzando sostanze liquide o gassose per impedire il contatto con l’aria.
  • Abbassate la temperatura irrorando sostanze che assorbono il calore, come l’acqua o ritardanti.

ATTENZIONE: questi accorgimenti sono validi solo in caso di inizio di incendio, quando le fiamme non si sono ancora sviluppate. Per incendi estesi e intensi, è consigliabile limitarsi a dare l’allarme e collaborare con squadre antincendio professioniste dotate di mezzi adeguati.

Ripristino del bosco dopo un incendio

Il ripristino del bosco danneggiato da un incendio dipende dalla gravità dell’incendio e dalla prevalenza di latifoglie o conifere:

  • Nei boschi di conifere, i danni possono essere irreparabili, ma alcune specie come il pino d’Aleppo e il pino marittimo possono rigenerarsi naturalmente.
  • Nei boschi di latifoglie, le piante spesso sopravvivono, e nuovi polloni possono ricostituire il bosco nel corso di decenni.
  • Indipendentemente dalla situazione, evitate che gli animali domestici pascolino nei boschi danneggiati, poiché potrebbero danneggiare gravemente la rinnovazione.

La prevenzione e la gestione degli incendi boschivi richiedono una cooperazione attiva e il rispetto delle regole durante i periodi critici. Difendersi dagli incendi boschivi è una responsabilità collettiva per preservare le risorse naturali e proteggere l’ambiente. L’uso di tecnologie moderne, come i sensori IoT, può contribuire a garantire la sicurezza continua delle aree boschive.

A proposito di Borevit

Borevit fornisce il rilevamento ultra-precoce degli incendi boschivi nonché il monitoraggio della salute e della crescita delle foreste utilizzando sensori di gas alimentati a energia solare in una rete di sensori IoT su larga scala.

Borevit mira a ridurre gli incendi boschivi e forestali, che causano fino al 20% delle emissioni globali di CO2 e hanno un impatto devastante sulla biodiversità. Entro il 2030 miriamo ad evitare che un milione di ettari di foresta bruci, evitando 600 milioni di tonnellate di emissioni di CO2 .

Nel mercato forestale, Borevit mira a essere al centro della digitalizzazione del settore fornendo un’infrastruttura di rete IoT su larga scala nella foresta per consentire e accelerare la digitalizzazione con un’ampia gamma di applicazioni IoT.

confronto-con-altri-sistemi-di-prevenzione-incendi-boschivi
L'importanza dell'immediatezza degli interventi antincendio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Search Window